STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Una giornata incredibile...che carambolaio e jacopo a casa da soli....Quella ragazza un poco in carneIo mia moglie e la sua amica.Culo di madreMia moglie si fa in quattro per gli altriMikela la santa troietta
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

A cena da mio cognato
Scritta da: pipistrello (18)

….mi chiama mio cognato Alessandro poco prima che finisco di lavorare….mi dice. "è venerdì e domani mattina non posso raggiungere tua sorella al mare ti va di cenare con me" ci penso un attimo poi penso dentro di me "sono sola che ancora non avevo ricevuto telefonate dalle mie amiche mi dico perché no" Accetto gli dico "finito di lavorare sono da te".Finito di lavorare vado a casa potevo anche decidere di andare direttamente li ma siccome era venerdì anche se andavo da mio cognato volevo andare vestita come si deve….arrivo a casa e decido per un paio di pantaloni neri con una camicia di cotone lucido nero che mi dona molto…e sotto il reggiseno e le autoreggenti, con le mie decolteè nere a tacco alto…nient’altro….sono tranquilla mentre mi preparo, sono certa che trascorrerò una serata tranquilla……Arrivo a casa di Alessandro sono circa le nove e venti….mi versa l’aperitivo e poi ci mettiamo a tavola mi rilasso mangiamo e beviamo forse anche troppo…mentre mangiamo parliamo la tv è accesa ma non l’ascoltiamo….piano piano i nostri discorsi diventano più
intriganti… lui mi definisce una donna con la D maiuscola….gli piace il mio modo di fare…mi apprezza molto…..poi lui si alza e comincia a sparecchiare per aiutarlo a togliere i piatti mi alzo anche io e inavvertitamente in cucina ci troviamo pericolosamente vicini… mi sento una mano sul
sedere, che mi fa rimanere immobile e senza fiato. Ohh… solo in quel momento mi rendo che sta succedo qualcosa… lui mi guarda negli occhi e dice sottovoce: “niente slip e calze autoreggenti, brava!” il suo commento mi fa arrossire….mi sento profondamente troia per il fatto che lui abbia scoperto le mie nudità… mi volta e mi prende tra le braccia appoggiandomi con le spalle al muro….inizia a baciarmi sempre più intensamente mentre le sue mani percorrono ogni cm del mio corpo…io gli dico che forse abbiamo bevuto troppo….lui continua a baciarmi….le parole mi rimangono soffocate in gola…..lui continua a baciarmi in silenzio sento la televisione in salotto… lui continua a baciarmi e a esplorare il mio corpo, mi ha sbottona la camicetta e si è soffermato con le mani sul mio seno…per un attimo ho temuto che non gli piacesse, è così piccolo e con i capezzoli chiari… invece lui ha mormorato:“delizioso” mi sento in subbuglio, ho il fiato corto, non so come comportarmi…intanto Alessandro mi bacia il collo i seni mi succhia i capezzoli….sento un vortice nel quale sto sprofondando…..dico noo! Ma gia il mio corpo sta cedendo a lui…mi sento il cuore in gola, sono eccitatissima e intimidita, non vorrei assumermi questa responsabilità….non resisto e mi lascio andare dalla mia bocca escono parole che la mia testa non vuol dire con un filo di voce gli sussurro “fai quello che vuoi di me”……mi chino davanti a lui gli sgancio la patta dei pantaloni sospiro mentre con le mani mi avvicino al suo membro che non ho ancora visto…..comincio a spompinarlo il suo cazzo è già bello duro e dritto….Alessandro è impazziente……mi accompagna verso il divano e si siede mentre mi dice di spogliarmi completamente, e di tenere solo le calze….sostenere il suo sguardo diventa difficile mentre faccio come mi ha detto e le mie gambe tremano… mi dice di sedermi sopra di lui…con tono autoritario che mi eccita in modo pazzesco….faccio come mi dice…..sono soggiogata dal suo modo di fare….il mio unico pensiero è che finalmente mi inculerà!……mette le sue mani sul mio sedere e mi aiuta ad avvicinarmi….mentre fa questo mi dice che me lo devo prendere da sola…lo prendo e lo sento fra le mie mani duro come il marmo… è grosso ma non è spaventoso….cerco di avvicinarlo al mio buco…. mi muovo in modo da farlo scivolare dentro…sono pronta ad accoglierlo, sono bagnatissima mentre sento entrare la punta rimango un attimo senza fiato per il dolore che subito viene sostituito da un delizioso senso di riempimento…..finalmente!!!…il suo cazzo si fa largo dentro di me…..e pazzesco…mi sento aprire lentamente il culo…..piacere è sublime…..si muove su e giù a suo piacimento, dapprima lentamente ma sempre un po’ più a fondo….improvvisamente mi attira di peso su di lui, me lo sento scivolare di schianto tutto dentro….mi sembra di impazzire….non mi accorgo che sto urlando di piacere……ondeggio e dimeno i fianchi….le sue mani adesso mi stringono i seni poi una la sento scorrere giù fino alla mia fica mi massaggia il clitoride….una due dita giocano con le mie grandi labbra e poi mi penetrano dentro io mi abbandono sul corpo di Alessandro mentre l’orgasmo percorre tutto il mio corpo…il suo cazzo continua a muoversi dentro di me….sento il suo fiato sulla mia schiena,sta ansimando…mi mordicchia….capisco che anche per lui sta per venire e in fatti lo sento esplodere dentro di me…..sento il suo caldo sperma che mi riempi il culo e l’intestino…..mi sposto di lato accanto a lui…siamo li sul divano….mi guarda mentre sto per dire qualcosa mi interrompe si alza in piedi mi prende in braccio e mi porta in camera sua…..mi ritrovo sul letto di mia sorella Alessandro finisce di spogliarsi….mi apre le gambe e comincia a leccare, leccare, leccare, leccare e leccare… mi dimentico che sono in camera di mia sorella e che lui è mio cognato…..mi lascio andare è stupendo come mi lecca…..sono praticamente tutta bagnata…..mi sorprende quando sento il suo cazzo di nuovo duro che lentamente si fa largo nella mia fica…..il suo cazzo non trova alcuna resistenza…..lo sento arrivare fino al collo dell’utero….e bellissimo poi mi prende per le natiche e mi solleva un po’ il bacino…inizio a gemere di nuovo di piacere….lui mi sente ed aumenta il suo ritmo….tira quasi completamente fuori il cazzo dalla mia fica per poi affondarlo tutto con un solo colpo……Alessandro di colpo rallenta il suo ritmo lo sento muoversi dentro di me su e giù lentamente con le gambe lo stringo a me sento di nuovo il suo cazzo arrivarmi a l’utero….si muove dentro di me piano piano….ansimo e mugolo di piacere ad ogni suo movimento…..raggiungo l’orgasmo in quella posizione mentre lui e tutto dentro di me….sono tutta sudata….lui si ferma….gli prego di continuare a muoversi dentro di me….lui cambia di nuovo posizione lascia le mie natiche e mi afferra con le mani le caviglie e continua a muoversi dentro di me sempre più veloce…..il mio godimento è tanto continuo a venire come una matta….poi pure lui inizia ad ansimare poi emette un gemito e i suoi spruzzi caldi mi inondano e mi riempiono la fica che già piena dei miei umori….il ritmo rallenta e poi si ferma si sdraia accanto a me….ci guardiamo……mi bacia…..ci riprendiamo un po’…..il suo cazzo e ammosciato appoggiato su una coscia…..lo guardo lui mi accarezza io comincio a giocare con il suo cazzo lo tocco e lo comincio a massaggiare e poi segare e ancora bagnato dei miei umori inizio a succhiarlo e baciarlo la mia bocca si muoveva su e giù sul suo sesso, e piena di saliva la mia lingua scivolava bene in tutta la sua lunghezza arrivando poi a stimolargli anche i testicoli gli succhio una palla poi con la lingua risalgo lungo il suo cazzo succhio la cappella e poi passo a l’altra palla non so se batte le mani sul letto per la goduria o perché gli faccio il solletico…..ma dopo poco il su cazzo è di nuovo su….bello duro…..visto che lui e gia sdraiato mi metto a cavallo sopra di lui che intuendo la mia voglia inizia a dire si! … si!….gli sono di sopra a cosce aperte….sento cadere dalla mia fica il suo sperma mischiato a i miei umori….non mi fermo…capisco che la cosa lo eccita ancora di più…..gli prendo in mano l’asta che è ridiventata di marmo e la guido nell’apertura del mia fica….faccio entrare la cappella e mi fermo….poi lentamente affondo….ne faccio entrare la metà….sono tutta un brodo per cui il cazzo penetra facilmente dentro la mia calda fica che vuole il massimo del piacere…..Alessandro comincia ad accarezzarmi il seno mi strizza i capezzoli….oramai sono caldissima per cui mi siedo letteralmente con la fica sul pube di Alessandro…..il suo cazzo affonda tutto dentro la mia fica…..mi stendo su Alessandro lo bacio la sua lingua cerca la mia……le sue mani afferrano le mie mele contemporaneamente inizio a fare scorrere il cazzo di Alessandro dentro la mia fica muovendo in avanti e in dietro il bacino…..Ale ansima e parla ma io non capisco quello che dice sono completamente presa dal piacere che sto provando ho solamente la sensazione che approva quello che gli sto facendo……sono tutta sudata e le mie tette sobbalzano nei movimenti che faccio per sentirmi arrivare il cazzo fino nell’utero…..sto ansimando e capisco che il mio godimento sta toccando le vette più alte….sollevo il viso trovo la sua bocca ora e la mia lingua che cerca la sua…… sono in preda al delirio…… Alessandro si muove dentro la mia fica come un ossesso facendomi godere…..fremo come un’ossessa il mio corpo vibra tutto e non potendone più esplodo in un urlo che manifesta che ho raggiunto il massimo del piacere……mi sollevo continuo a muovermi un po’ poi faccio uscire Ale da me mi sdraio di nuovo su di lui e comincio a spompinarlo succhio e lecco il suo cazzo fino a quando non m’inonda la bocca con il suo sperma lo lecco e lo succhio finche non lo sento afflosciare nella mia bocca……rimango sopra di lui poi appena ho ripreso un po’ di fiato a fatica mi alzo mi rivesto un po’ alla rinfusa e torno a casa mia………

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 454): 7.36 Commenti (63)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10