STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
a 40 anni si incominciail mio vecchio & la sua piccola parte 1Mia moglie si fa scopare dal suo capoViaggio di nozzeLA MIA EXfinalmente il culoLa Zitella2la mia ex
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

La collega che non ti aspetti!!
Ho lavorato per cinque anni in ufficio a stretto contatto con una signora. Direi che di attraente non è che avesse un granchè. Alta circa 1.55, capelli scuri,una terza abbondante di seno. Io ho 35 anni, lei 48, sposata con due figli.Il nostro rapporto è sempre stato molto formale i primi tempi, poi stando nella stessa stanza per sei ore al giorno ci siamo accorti che le cose da dirci erano tante, ed eravamo daccordo quasi su tutto. Nei cinque anni trascorsi assieme devo essere sincero, non ho avuto mai degli interessi particolari nei suoi confronti ma ho sempre desiderato scoparmi una donna sposata. I nostri discorsi via via diventavano sempre più intimi.Le chiedevo se era ancora innamorata di suo marito,se facevano regolarmente l'amore,se la soddisfava ogni volta,se aveva delle fantasie particolari o delle perversioni.Lei mi rispondeva sempre senza mai arrossire o mandandomi a quel paese per quello che le dicevo....finchè fu lei che un giorno disse di voler riprovare a tenere un cazzo in bocca. Li per li rimasi di ghiaccio, poi guardandola le dissi che speravo che fosse il mio cazzo a stare nella sua bocca.Lei sorrise, si alza viene verso di me e si siede accanto.Eravamo entrambi dietro la scrivania, mi poggia una mano sulla patta dei pantaloni,capisce che ce l'ho già ben duro e mi dice di tirarlo fuori.So che stiamo rischiando un bel pò, visto che siamo in un ufficio,ma la voglia è tanta che mi sbottono i jeans e tiro fuori il cazzo.Lei lo stringe e comincia a menarmelo,facendo finta di vedere il video del computer.Mentre lei continua a segarmi con una semplicità quasi disarmante, mi fa i complimenti per il membro e mi dice che era tanto che non ne prendeva uno in mano.Le rispondo che il suo desiderio era di averlo in bocca però.Tutto questo mentre continuava ad andare su e giù e sempre più forte con la sua mano.Dopo circa venti minuti di sega mi dice che non ce la fa più,vuole succhiarmelo.Si alza mi spinge più indietro e si ficca sotto la scrivania sapendo che è chiusa dall'altro lato.Una volta sotto prima comincia a leccarmi e mordermi le palle.Non voglio dirvi le mie espressioni di godimento...poi passa all'asta, me la lecca tutta.Finchè arriva alla cappella...ci gioca un pò con la lingua,poi se la ficca in bocca e comincia a ciucciarmela.Io non ce la faccio,le prendo la testa con una mano e la spingo in modo che il mio cazzo le entri in bocca sempre più in profondità.Ma tanto vedo che non ce nè bisogno, è cosi vogliosa di ficcarselo fino in gola che fa tutto da sola.Ormai è un bel pò che lei è sotto a spompinarmi e sto per venire cosi da inondarle la bocca del mio caldo seme,quando in quel momento entra in stanza una tizia con bambino che mi chiede informazioni su qual cosa.Dato il mio stato godurioso perchè in quel momento vengo e sborro tutto in bocca alla mia porca collega,la tizia vedendomi stravolto prima mi richiede le informazioni che voleva e poi mi chiede se sto bene.Io non so come riesco con gran fatica a mandarla in un altro ufficio.La cosa più bella di quel momento era che la mia collega non si fosse per niente preoccupata e avesse continuato il suo lavoretto fino all'ultimo,aveva ingoiato tutta la mia sborra,aveva giocato un altro pò col mio cazzo,poi mi aveva chiesto se poteva venir fuori da li sotto.Una volta fuori mi bacia e mi ringrazia.Poi tornata al suo posto mi da del perverso.......Pureeeeeeee!!!!!!!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 68): 7.06 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10