STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Inculata in cucinaClaudia ti voglioLa mia prima giornata al marek spettacoloore 14.00La Sconosciuta3 giorni stupendiCazzo in Fica II
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

bagno turco 2013
Scritta da: simo72 (22)

Ciao porcellini eccomi sono tornata. Dopo una vacanza da urlo in Austria sono bella rilassata e vogliosa. Fra i tanti giochi da porcellina fatti durante le vacanze, vi racconto la mia esperienza in hotel/spa in Carinzia. Per chi c'è stato sarà benissimo che nella spa il costume è bandito e meno male dico io. Così io e mio marito possiamo scegliere le nostre prede. Arriviamo al dunque. Entriamo, doccia, sauna, poche persone ma niente d'interessante, scendiamo nella piscina interna che poi come di consueto prosegue all'esterno fra la neve immacolata. Ci stavo rilassando quando un paio di uomini 35-40 entrano da fuori e si mettono difronte a noi a fare l'idro. Erano bellocci ma essendo coperti fino al torace dall'acqua non potevo verificare l'arnese hihihihi. Ragazze non crederete si alzano ed escono dall'acqua. Uno dei due aveva un cazzo lungo ma lungo seppur moscio da paura. non ho capito più niente lo volevo a tutti i costi. i capezzoli mi sono diventati duri duri. Sono uscita e li ho seguiti nel reparto docce. Non riuscivo a staccare gli occhi da quel randello. Sono poi andati nel bagno turco ed io dietro di loro. Eravamo in quattro io mio marito e i due Crucchi. Vapore, lucine colorate, che cambiavano colore ed io in calore mmmmmmmmmm.
Ad un certo punto mi sono alzata per andare verso la fontanina d'acqua fredda per bagnarmi. Mi sono girata per tornare al mio posto e ho fatto finta di scivolare, andando a sedermi sul sulle gambe del belloccio dal grosso cazzone. Le mie chiappe sulle sue cosce e sentivo il serpente muoversi mmmmmmmmmm. Lui mi ha preso al volo ed io mi sono seduta vicino. Mentre scendevo dalle sue cosce la mia mano ha accarezzato il suo cazzo. Lui non ha fatto una piega. Poco dopo ho deciso di osare, e coscia contro coscia ho messo la mia mano sulla sua e piano piano lo fatta scivolare in mezzo alle sue gambe. Ero al settimo cielo, aveva una proboscide che si stava indurendo. Uno spettacolo fra le mie mani. Ho iniziato a menarlo per bene era enorme, io ero bagnata e non per via del vapore. L'amico guardava e si era reso conto che stavo menando il cazzo all'amico e si è seduto accanto e me e ha iniziato ad accarezzarmi le tette. Io non mi sono fatta pregare e ho preso con l'altra mano anche il suo cazzo. Menavo entrambi mentre mio marito era di guardia alla porta e dava un occhio allo spettacolo e l'altro all'esterno. Quando i due cazzi era pronti duri come il marmo mi sono messa in ginocchio fra loro e la mia bocca li spompinava. Prima uomo e dopo l'altro oppure li avvicinavo tutti e due leccandoli da gran porca. Avevo una voglia di sentirmelo nella figa quel cazzone ma non avevamo i preservativi. La mia figa era un vulcano e voleva essere penetrata. Mi sono messa alla pecorina con la bocca e le mani spompinavo il gran cazzone e mio marito mi riempiva la figa e il culo con il suo cazzo, mentre l'amico faceva da guardiano. Ragazze mmmmmmmmm quando il cazzone è venuto mi ha riempito tutta la bocca di sborra. Mentre mio marito mi riempiva il culo. mmmmmmmmmmm magnifico mmmmmmmmm ho continuato a spompinarlo fino a che si è ammosciato. E' stato magnifico ma ancor di più il giorno successivo quando avevo i preservativi mmmmmmmmmm A presto porcellini

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 24): 6.96 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10