STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
il gruppo del priveIo Lui e l'altrale mutande biancheche trombata in spagna40 anni e lui 24Un'insospettabile casalingaLa sorella di mia mammalibreria 51
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

ciņ provato in treno...da davide
Avevo appena preso il treno per arrivare in calabria...
partenza da napoli...
io sono davide, sono alto. 1.96, moro, okki verdi, pratico basket nuoto e palestra... ho un fisico asciutto, e un bel attrezzo di 27 cm

Scesi alla prima fermata per fare il cambio, e dopo risalito, mi siedo vicino ad una ragazza, top scollato, giubino di jeans, lei era bruna con gli okki azzurri, portava una 4 di seno molto sodo, e un bel culetto dai suoi jeans ...
Così parlammo, e notavo, che non aveva la cinta al pantalone, e così ogni volta ke si abbassava si vedeva il suo culo...
feci finta che x me era la prima volta che prendessi il treno, e gli chiesi:
scusa ma qua non cè il bagno?
e lei..ma certo, vieni che ti accompagno
una volta arrivati, lei mi fà
vai che visto che ci troviamo dopo vado anke io...
e io per gentiluomo, dissi no prego vai prima te..
lei andò, e dopo un pò usci
entrai io...
già sapevo che fare
mi lavai il mio cazzo di 27 cm e uscii e dissi:
scusa, mi è caduto lorecchino me lo trovi...
e lei ma tu non avevi lorekkino..
ed io si lavevo in tasca, ma prendendo i fazzolettini per asciugarmi le mani, mi è caduto...
così lei entrò e vide, ma mi disse scusa ma non lo trovo sicuro ke ti è cadduto qua e no fuori...
così dissi aspe mo entro e ti faccio vedere dove è caduto
cosi entrai, e gli feci segno guarda, qui dietro al gabinetto... e lei asp ke vedo...
però per vedere doveva kiudere la porta. così si chinò per vedere, e io riuscii ad appoggiare il mio cazzo sul suo culo, e subito gli misi le manisotto al top e gli palpavo il seno...

ma che fai lasciami..
e no tu mi hai fatto eccitare...
e lei ma no lasciamiiii
dai fammi vedere come sono le tette.
guarda che se non la finisci mi metto ad urlare...
e così cacciai il mio cazzo fuori, e dissi almeno fammi un pompino...
ma che cazzo grosso che hai...
ti piace...
non lho mai visto così grosso...
e me lo iniziò a toccare e a menarmelo..
e così gli abbassai i pantaloni e iniziavo a leccarla da sopra le mutande..
o si dai bravo così... leccala... ce lho bagnata....
così gli abbassai le mutande.... e dissi dai fammi provare come entra bene....
ma non aveva capito dove...
così leccai il buco del culo... facendogli entrare la lingua dentro..

mmmm vai sei un porco.... leccami ancora..... mmm daiii...
così dopo averlo bagnato bene bene, gli appoggiai il mio cazzo al buco del culo...
no ma sei pazzo... è grosso non cè la faccio...
dai zitta e godi...
e così, glie lho misi tutto in un colpo..
haiii mi fai male.... ma dopo un pò... mmm continua dai.... mi piace sentire le tue palle sulla mia figa...continua ancora....

stavo per arrivare.... e lei...
fermati lo voglio in bocca....cosi mi fece un bel pompinooo.... e tanta sborra usciì....

e insieme a me, si era fermato anche il treno ed io dovevo scendere...
cosi la rimasi nel bagno e uscii, nelluscire me ne accorsi che cera un signore sulla quarantina che stava entrando...
trà loro non sò comè andata, però... immagino...

aspetto tante donne... per commenti... e magari posso raggiungervi per mostrarvi il mio cazzo enorme...
scrivetemi allindirizzo:

dvd.300@hotmail.it
vi raccomando solo donne!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 37): 4.46 Commenti (13)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10