STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
ORGIAPARKil rientroDA MOGLIE A…..ESCORTil mio primo rapporto analela crisisanto domingo beachla mia vicinaVai a fidarti delle amiche....
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

mia moglie e il contadino
Sono sposato da 20 anni con Mirella, io 45 e lei 40 anni.
Da alcuni anni mentre scopavo con mia moglie fantasticavo di vederla con un altro, ma lei mi pigliava in giro dicendo che era assurdo che io volessi diventare cornuto. Da un po’ di tempo invece mi dice che se proprio lo desidero sarà lei a scegliere.
Lo scorso anno abbiamo acquistato una piccola casa in aperta campagna, l’unica vicina è quella di un contadino, Giulio, di circa 50 anni che è rimasto vedovo alcuni mesi fa.
Appena possibile scappiamo in campagna e Giulio, il contadino, è diventato nostro amico.
Il mese scorso siamo andati in campagna, faceva caldo e aperte le finestre abbiamo visto Giulio a torso nudo che zappava. Ha un fisico molto giovanile e ben fatto e mia moglie lo ha notato apprezzandolo e così la sera a letto alle mie solite fantasie mi ha risposto che con Giulio mi avrebbe fatto cornuto volentieri. A queste parole l’ho provocata dicendo che non ci sarebbe riuscita e così è nata una specie di scommessa.
Al mattino ho visto che si è alzata molto presto, è rimasta in camicia da notte, camicia molto trasparente e senza reggiseno e ha apertola finestra della cucina. L’ho sentita dopo un po’ salutare Giulio e invitarlo a prendere il caffé che stava preparando. Giulio ha accettato e io senza far rumore mi sono alzato e ho iniziato a spiare. Ho visto mia moglie che tranquillamente versava il caffé a Giulio mettendosi in controluce in modo che la potesse vedere quasi nuda. Dopo ho sentito lei dire a Giulio che le sarebbe piaciuto raggiungerlo nei campi e vedere il suo lavoro. Andato via il contadino mia moglie è venuta da me e mi ha detto di aver invitato Giulio per un caffè e che lui non le staccava gli occhi di dosso e di certo era eccitatissimo e che secondo lei non scopava da quando è rimasto vedovo e poi ha aggiunto tanto a te fa piacere, mi sta chiedendo da tempo di essere cornuto e ora penso che lo sarai. Io eccitatissimo l’ho buttata sul letto e ho iniziato a baciarla, ma poi mi sono fermato volevo che lei restasse eccitata e le ho detto che sarei stato contento che lei lo facesse. Allora si è lavata, ha indossato una canotta bianca senza reggiseno e un pantalone molto aderente, ha un bel fisico e può ancora permetterselo e mi ha detto che avrebbe raggiunto Giulio. Io ho detto che di certo non sarebbe stata capace di far nulla e lei mi ha risposto che lo avrebbe fatto in un posto dove io potessi vederla col binocolo.
E’ uscita e io da dietro le persiane controllavo. Ha raggiunto Giulio, faceva caldo e lui stava a torso nudo. Quando è arrivata Mirella lui ha preso la camicia e ha fatto l’atto di mettersela ma Mirella l’ha fermato, io purtroppo non potevo sentire vista la lontananza. Si sono messi un po a parlare e poi anche mia moglie ha preso una zappa e cercava di zappare, ma dopo un dieci minuti si è fermata si è asciugata il sudore e all’improvviso si è tolta la canotta asciugandosi i seni. Giulio si è fermato e lei le ha dato la canotta e ho intuito che gli chiedeva di asciugarle la schiena. Infatti Giulio ha iniziato a strofinare la canotta dietro la schiena di mia moglie che restava a torso nudo e con i seni al vento. Giulio ha chiaramente capito le intenzioni di mia moglie perché dopo un po l’ha abbracciata da dietro e mia moglie non solo non ha opposto resistenza ma si è girata e si è fatta baciare in bocca. Li vedevo abbracciati che si baciavano, Giulio che le baciava il collo, i seni, prendeva in bocca i capezzoli e poi Mirella che gli baciava il petto. Hanno continuato per un bel po così e poi Giulio ha tolto i pantaloni a mia moglie che è rimasta nuda e subito lui si è chinato e ha iniziato a baciarla fra le cosce. Mia moglie ha una bella figa pelosa e io immaginavo la lingua di Giulio fra i suoi peli, sul suo clitoride e ho iniziato a toccarmi il cazzo. Poi anche Giulio si è denudato, ha steso una stuoia a terra e mia moglie si è stesa sopra e Giulio ha continuato a leccarle la figa ma girato in modo che mia moglie potesse prendergli il cazzo in bocca. Devo ammettere che aveva un cazzo non lungo ma molto doppio. Hanno continuato così e poi Giulio si è girato e ha iniziato a chiavare mia moglie. Ha continuato a lungo, non finiva più di scoparla. Quando alla fine hanno terminato mia moglie è rientrata e mia detto” ora sì che sono davvero cornuto, ti è piaciuto porco vedermi scopata da un altro?”. L’ho presa prima che riuscisse ad andare in bagno, l’ho buttata sul letto e volevo leccarle la figa, ma lei mi ha detto di fare attenzione perché Giulio davvero non scopava da moltissimo tempo e le aveva sborrato per ben due volte in figa. La cosa mi ha eccitato ancora e mentre lei mi raccontava meglio cosa avevano fatto e di come aveva il cazzo e come l’aveva fatta godere, io le ho leccato la figa sentendo il sapore del cazzo e della sborra di Giulio. Alla fine mi ha ripetuto che sono un porco cornuto e che con Giulio ha tanto goduto che lo farà di nuovo se io sono d’accordo. Io lo sono e ora vogliamo organizzare in modo che la posa chiavare in casa in modo che io possa assistere da molto vicino e sentire tutto.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 532): 6.88 Commenti (15)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10