STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
io e cristinaLIDIALa zia e la nipotinaIL CAPOMia moglie ed il commercialista - capitolo 1IN QUATTRORoma primi di Luglio '08, stavo andando al lavoroLa sborra di mio cognato
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

un sabato a casa
UN SABATO A CASA
Questo è il fine settimana senza figIio, Lei mi dice : vieni presto da me a casa? Ok amore, subito dopo parnzo. sono da te; io so che Lei adora starsene il sabato pomeriggio, sdraiata con il suo bel pigiamone sul divano a guardare la tv; a me piace pure ma….. piace molto vederla vestita in sexy lingeria.
Arrivo, avevo con me un indumento nuovo che Le volevo dare, ovviamente era col suo solito pigiamone, aveva sonno, lasciai perdere; ci coricammo sul lettone della camera da letto a guardare la tv, dentro di me pensai:” cazzo non abbiamo nessuno che ci disturba… non potremmo dedicarci a noi anziché guardare sta roba?” Vabbè, retammo per una buona mezzora, sapevo che prima o poi mi avrebbe cominciato ad abbracciare ed a cercarmi, a coccolarci ed io le avrei sfilato il pigiama e avremmo fatto l’amore. Invece, accade ciò che non ti aspetti, mi disse: “vado in bagno”; io restai davanti alla tv in camera da letto, passarono circa 10 minuti ed uscì dal bagno e davanti a me si materializzò uno spettacolo inimmaginabile: la donna casalinga in pigiama, disordinata e senza trucco, aveva lasciato il posto ad un figone indicibile!!!!! Aveva i capelli tirati su con delle ciocche che Le cadevano lungo il viso, le labbra con un rossetto rosso fuoco, truccatissima, orecchini appariscenti, vestita con un abito bianco lungo, aderente di pizzo e trasparente che lasciava ben intravedere il seno nudo, una collana di perle lunga, sapientemente e maliziosamente alloggiata tra i seni, il perizoma bianco bordato di nero e le calze autoreggenti e reggicalze anch’esse nere, i sandali neri con tacco a spillo vertiginoso calzavano quei bellissimi piedi laccati con unghia di colore rosso, aveva in mano, anch’essa laccata di colore rosso, un bicchiere di campari….insomma un troione imperiale, sia per come era vestita che per come era truccata!!!!!
Cominciò a muoversi sinuosamente davanti a me, pietrificato da tanto splendore, si accarezzava le tette, si palpeggiava, si strusciava la mano nella figa attraverso il vestito; se ne stava lì appoggiata alla porta della camera da letto e mi guardava con sguardo felino, si girò e mi mostrò quel bellissimo culo, reso visibile ed ancor più eccitante da quel bellissimo abito trasparente. Da una parte volevo mettere le mani sopra a quest’autentica troia, dall’altra non volevo interrompere questo suo spettacolare show; decisi di assecondarla ancora un po’, di godermela nel suo spettacolino, sapevo che a Lei questo la eccitava tanto, quindi volevo portarla ad un punto alto di incandescenza anche perché, conoscendola, sapevo che più si eccitava, più sarebbe stata porca appena Le avrei dato il cazzo. Quando ormai eravamo arrapatissimi, decisi di entrare in azione io in maniera attiva, afferrai quella zoccola, la lasciai così vestita da porcona e le schiaffai 21 cm di cazzone in bocca;Lei, che è una fantastica pompinara, me lo succhiava da par suo fino a farlo sparire in gola; era messa alla pecora e pompava, il ritmo si facevano sempre più frenetico, io le spingevo con violenza la testa, per farLe entrate il cazzo e lei mugolava come una cagna;Le sollevai il vestito, per poter mettere la mano nella figa, io ero all’impiedi, quella gran troiona alla pecorina sul letto con il cazzo in bocca e con la cappella che gliela riempiva, la mia mano nella sua figa bagnatissima. Ad un certo punto uscì il cazzo dalla bocca, si girò di scatto e, mostrandomi il culo alla pecorina mi disse: forza, infilami questo bel cazzoneee, lo voglio dentro, dai sbattimeloooo porco magnaccio!!!Sono una porca ninfomanee, voglio il cazzo, bastardo stallone, fammi godereee!!!! Glielo infilai con tutte le palle, Le diedi tanti di quei colpi che il cazzo Le arrivava quasi in gola, la sua figa era un lago, non so nemmeno quante volte venne, godeva e gridava come una dannata, io Le dicevo, non gridare i tuoi cugini sopra ti sentono, e Lei: sii, siii, siiii che mi sentanoooo, da spingimelo tuttoo aaaaa, aaaaa, aaaaa!!!!!!! Non venire ancoraaaa, non sono ancora sazia!!!! Si girò e si mise a cosce all’aria e mi disse: sfondami cosi adesso bastardo!!! Quella troia con cosce alzate, scarpe, autoreggenti, vestito sollevato era uno spettacolo, aveva ormai i capelli scompigliati, il trucco un po’ sbrafato ma il rossetto, sebbene avesse fatto un gran pompino, era ancora sulle labbra; prima di infilargliela le leccai la figa,Le infilai la lingua nella vagina,Le leccavo il clitoride, Lei mi spingeva la testa e gemeva mi diceva: siiiii, lecca, leccami, fammi sentire la lingua; venne un’altra volta solo leccandogliela, un sapore meraviglioso; adesso basta con la lingua, mi disse, infilami il cazzo nella figa, fammi venire un’altra volta e poi ti pompo di nuovo!!!!!Lasciandola con le cosce sollevate, la caricai come una vacca, non so quanti colpi Le diedi, Lei mi diceva: non venire ancora, poi lo voglio ancora in bocca, voglio il tuo sperma in boccaaa lo adoro; venne ancora, io ormai avevo il cazzo pronto ad esplodere, glielo usci dalla figa, le afferrai la testa per i capelli e Le dissi: sei venuta abbastanza ora succhiamelo fai venire me troia!!!Le infilai il cazzo dentro la bocca e gliela scopai, alternava pompate con la bocca a leccate e nel frattempo mi guardava con sguardo da troia!!!!! Come si fa con tutte le troie arrapate, Le esplosi tutto lo sperma in faccia, sulle labbra, la troia se lo raccoglieva con la lingua e quello che riusciva se lo ingoiava, era un fiiume di sborra che le schizzava in viso,più gliene arrivava addosso, più lei mugolava.
Eravamo soddisfatti e appagati, ce ne restammo tutto il resto della serata abbracciati nel letto a guardare la tv. L’indomani, facemmo l’amore.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 9): 6.56 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10